anno 2004 Alexander Lernet-Holenia
 
Alexander Lernet-Holenia

AVVENTURE DI UN GIOVANE UFFICIALE IN POLONIA

Edizioni Adelphi
 


Questo libro č stato pubblicato per la prima volta a Berlino nel 1931. Nel 1935 Gustav Frohlich ne ha tratto un film.
E' un libro godibilissimo, ricco di colpi scena e di trovate teatrali.
Siamo in Polonia durante la Grande guerra. Il destino vuole che il giovane sottotenente Keller, appartenente al Reggimento di ussari Re di Hannover, partecipi alle fasi di un'offensiva militare. Quattro reggimenti di cavalleria, due austriaci e due tedeschi, al comando di un generale di corpo d'armata prussiano, il barone von Kriechbaum, ricevono l'ordine di sostenere un'imponente offensiva di fanteria contro le linee russe. Le linee zariste sono state sfondate nei pressi del villaggio di Koniuchy ed il compito della cavalleria č quello di battere il territorio, colpendo il nemico in ritirata.
La manovra militare č complessa, il comandante von Kriechbaum č insicuro e gli avvenimenti richiedono decisioni veloci. Gli Austriaci vengono cosė a trovarsi in prima linea ed i Tedeschi in seconda.
I soldati avanzano cantando una canzone militare che inneggia al loro comandante; si fanno coraggio ma maledicono la scelta che li costringe ad affrontare per primi il fuoco nemico.
Il sottotenente Keller č al galoppo con gli altri ufficiali alla testa delle squadre di ussari e, superato il crinale della collina, si trova davanti il campo di battaglia. Una fitta rete di trincee. La cavalleria austriaca carica i russi ma qua e lā giacciono cavalieri e cavalli che non sono riusciti a superare i reticolati. L'artiglieria zarista non dā tregua e la brigata a cavallo č investita da una salva di colpi di cannone che terrorizzano gli animali e disarcionano i cavalieri. E' la sorte che tocca al tenente colonnello von Luderitze. I cavalli si fanno largo fra i reticolati semidistrutti e si procurano squarci e ferite profondi.
Keller non ha il tempo per pensare, sprona il cavallo mentre diminuisce il fuoco di artiglieria. I russi sono giā battuti ma la loro fanteria in fuga viene sostituita da truppe circasse, che oppongono una resistenza fiera e disperata. Il reggimento degli ussari del Re č decimato ma il sottotenente raggiunge con pochi cavalieri superstiti le trincee nemiche. Si fa avanti a colpi di spada fra i Circassi ma il suo cavallo č colpito in mezzo agli occhi da un proiettile di fanteria. Keller, disarcionato, sviene ed č coperto dall'animale.
Abbiamo scelto di riassumere le uniche fasi di battaglia del libro per non svelare nulla delle intricate, rocambolesche e divertenti vicende che seguiranno.
Keller si trasforma nella vaccaia Kasia. Indossa abiti femminili e mantiene del suo abbigliamento militare soltanto gli stivali da ussaro. Un bellissimo paio di gambali di pelle morbidissima e lucida, contrassegnati da una rosetta. Sarā una dolce fanciulla che farā perdere la testa ai tanti ufficiali che si presentano sulla scena ed agli stessi contadini ruteni con cui lavora. Respinge tutti ma non le figlie del suo padrone, il signor Lubienski.
Adesso basta; la storia va letta tutta. E allora, come riuscirā il sottotenente Keller-Kasia a salvare la pelle, la propria purezza e compiere fino in fondo il suo dovere di ufficiale ?